B&B Villa Verde

Con le ciaspole in Val di Rezzalo

Camminare sulla neve fresca alla scoperta della montagna più autentica


Andare con le ciaspole è una delle attività più affascinanti e suggestive da provare durante una vacanza invernale in montagna. Le ciaspole (racchette da neve) vengono indossate sopra i classici scarponcini da trekking e  consentono di muoversi sul manto nevoso evitando di sprofondarci. Si tratta di un'attività alla portata di tutti, salutare e che permette di apprezzare e ammirare la montagna più autentica e i suoi splendidi paesaggi invernali.


Equipaggiamento consigliato: giacca a vento, guanti, berretto, occhiali da sole, calzature da trekking o scarponi da montagna o scarpe invernali pesanti, zaino, ghette, bastoncini da sci e racchette da neve (bastoncini e ciaspole sono noleggiabili nei vari negozi di articoli sportivi presenti nei territori - contattare gli Info Point per maggiori informazioni).


Prima di intraprendere un'escursione è fondamentale  verificare il bollettino neve e valanghe oltre che lo stato di innevamento dei percorsi (contattare gli Info Point del territorio e/o le Guide Alpine).

È consigliabile rivolgersi alle Guide Alpine del territorio per organizzare un'escursione con le ciaspole in piena sicurezza: durante la stagione invernale tutti i territori della Valtellina prevedono un ricco calendario di escursioni, anche in notturna, accompagnati dalle guide alpine.


Con le ciaspole in val di Rezzalo

Sostanzialmente pianeggiante e quindi alla portata di tutti, la Val di Rezzalo è l'ideale per una piacevole escursione, immersi nel Parco Nazionale dello Stelvio.

Partenza: Fontanaccia (raggiungibile dall'abitato di Fumero)
Arrivo:  Chiesa di S. Bernardo
Difficoltà:  facile
Dislivello:  372 m
Durata:  2/3 ore
Parcheggio: a Fumero

Da Fumero - Fontanaccia, Sondalo, si imbocca il sentiero, una vecchia strada militare, che segue il percorso del torrente Rezzalasco. Il tracciato si snoda tra fitti boschi di abete rosso fino a raggiungere la piana di S. Bernardo, con la sua caratteristica chiesetta e il rifugio La Baita.

Procedure, obblighi e raccomandazioni anti Covid-19

Procedure

Questa struttura garantisce pulizia e disinfezione di camere e spazi comuni secondo le linee guida nazionali

Obblighi

È obbligatorio mantenere la distanza di almeno un metro dallo staff e dagli altri ospiti in tutte le aree comuni

È obbligatorio indossare la mascherina in tutti gli spazi comuni

È obbligatorio gettare mascherine e guanti monouso usati negli appositi contenitori

Non uscire dalla propria camera se si sospettano sintomi legati al Covid-19 e avvertire subito il Gestore

Il Gestore è autorizzato a rilevare la temperatura corporea e può impedire l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C

Se hai febbre o sintomi simil-influenzali avverti subito lo Staff

È obbligatorio lavare o disinfettare le mani prima di accedere alla sala colazione

È obbligatorio lavare o disinfettare le mani prima di accedere alle aree comuni

Evitare assembramenti nelle aree comuni

Raccomandazioni

Lavati spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o disinfettale con gel a base alcoolica

Aprite le finestre per areare la camera prima di uscire

Le pulizie quotidiane possono essere espletate solo quando l’ospite non è in camera

Si prega di non toccare il frigo e/o gli attrezzi e i macchinari della cucina. Rivolgersi al gestore

Copri bocca e mani con un fazzoletto in caso di tosse o starnuti

B&B Villa Verde

Via Milano, 46 - Grosio (SO) - Indicazioni stradali

| | WhatsApp

Codice identificativo CIR: 01403300003

Cookie | Privacy Policy | Realizzazione: beb.it